L'oblio è la più sofisticata delle memorie

Opinioni e idee sulla fotografia
Rispondi
Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2199
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

L'oblio è la più sofisticata delle memorie

Messaggio da Carlo Riggi » mar lug 23, 2019 4:16 pm

La missione prima della fotografia è preservare memorie. Ma anche scoprirne, e persino crearne.
Tracce antiche, lasciti generazionali, memorie biologiche, di cui avvertiamo gli effetti, ma di cui non abbiamo rappresentazione. Possono emergere attraverso il sogno, il gioco o l'arte.
La fotografia è uno strumento assai adatto a far riemergere queste memorie, e a costruirne. L'immagine fotografica, frutto di una preconcezione e di un incontro, è in grado di dare forma a eventi mentali ancora non nati: memorie del futuro, direbbe il dott. Bion.
Una volta giunte alla rappresentabilità, queste memorie possono essere accolte e conservate per sempre. Non più pensieri in cerca di pensatore, non più contenuti privi di forma, né fantasmi dall'inquietante immanenza, ma finalmente dati di fatto con cui regolare i conti, consapevolezze, acquisite talvolta sotto forma di allusione, di domanda o di insatura emozione, ma finalmente “visibili”.
A questo punto, quando l'invisibile si è fatto visibile, la domanda può spostarsi altrove e la memoria può essere archiviata. La foto, adesso guardata ad occhi chiusi – prerogativa esclusiva delle buone fotografie -, viene finalmente consegnata all'oblio: il più sicuro degli scrigni, la più sofisticata delle memorie.
Ciao
Carlo

Lorenzo
Messaggi: 248
Iscritto il: mer feb 21, 2018 5:53 pm

Re: L'oblio è la più sofisticata delle memorie

Messaggio da Lorenzo » mar ago 06, 2019 2:07 pm

Bella riflessione. Non posso non legarla alla "foto" di carta, nata proprio per essere perduta e ritrovata, anche a distanza di anni o decenni. E quindi stampar bisogna......

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2199
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: L'oblio è la più sofisticata delle memorie

Messaggio da Carlo Riggi » mar ago 06, 2019 2:22 pm

Grazie Lorenzo!
In effetti, nella memoria c'è una componente fisica, sensoriale, che non può essere sottovalutata.
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1939
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: L'oblio è la più sofisticata delle memorie

Messaggio da MarcoBiancardi » mar ago 06, 2019 3:12 pm

Lorenzo, sono pienamente d’accordo con te: stampare bisogna !
In un recente mio post qui (viewtopic.php?t=1353) dal titolo “il campione” ho provato a testimoniare l'emozione sperimentata di persona nel ritrovare in soffitta una mia vecchia stampa, un'esperienza fotografica di gioventù
Ora, come dice Carlo nelle sue sempre interessanti e profonde considerazioni, quella vecchia foto ritrovata posso guardarla ad occhi chiusi.

Rispondi