Making of

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
matteo.pa
Messaggi: 34
Iscritto il: dom feb 11, 2018 7:27 pm
Località: Calci, Pisa
Contatta:

Making of

Messaggio da matteo.pa » lun nov 19, 2018 12:56 pm

2268

2269
Only so many songs can be sung with two lips, two lungs and one tongue
https://villana.blogspot.it/

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1404
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Making of

Messaggio da MarcoBiancardi » lun nov 19, 2018 1:05 pm

bello il tema, fotografia della fotografia, due situazioni diversi con un comune denominatore; trovo particolarmente interessante la seconda, peccato che i due fotografi in primo pian non fossero stati appena un po' più separati, così ci sarebbe stata la possibilità per dare maggior enfasi anche aii soggetti sullo sfondo.

pier maria lorenzi
Messaggi: 240
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: Making of

Messaggio da pier maria lorenzi » lun nov 19, 2018 2:48 pm

Ciao Matteo, è bello rivedere le tue fotografie. Per quanto concerne queste due trovo che siano belle immagini però ormai un po' inflazionate, i fotografi fotografati; forse la tua presentazione doppia avrebbe dovuto uniformare la profondità di campo, nella prima è tutto a fuoco e i soggetti sono dunque tutti leggibili, anche gli sposi, la seconda pone l'accento sui fotografi, anche se naturalmente le distanze fra gli attori della foto e le condizioni di luce erano diverse, . Un saluto.
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1587
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Making of

Messaggio da Carlo Riggi » lun nov 19, 2018 2:59 pm

La prima (non chiedetemi perché) mi ricorda un quadro di Hopper. Tutto sembra in movimento e tutto sembra fermo, immobile, come se dovessimo trovare tutti i soggetti lì anche a distanza di anni, così che i soggetti diventano icone dei loro ruoli.
Nella seconda prevale l'indecisione tra il vedo non vedo in mezzo ai due fotografi, e questo, come segnala anche Marco, un po' disturba. Peccato, perché gli accostamenti cromatici sono molto belli.
Ciao
Carlo

Rispondi