Cartoline agostane - Lunedì 31

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2740
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da Carlo Riggi » lun ago 31, 2020 8:07 am

3696
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 2423
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da MarcoBiancardi » lun ago 31, 2020 9:15 am

Il finale non è proprio col botto, ma è in linea con la vena malinconica di questo agosto speciale di un anno speciale.
Il negativo presenta qualche imperfezione di natura tecnica, strie o graffi e aloni, ma la foto ha senz'altro il suo impatto emotivo.
Ci vediamo a settembre ;)

Avatar utente
enrico cinti
Messaggi: 478
Iscritto il: lun gen 15, 2018 9:48 pm
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da enrico cinti » lun ago 31, 2020 9:38 am

Buongiorno Carlo,
innanzitutto grazie per il regalo che ci hai fatto, non ti nascondo che per tutto il mese é stata viva in me la curiosità di vedere tutte le mattine cosa avevi deciso di proporci (anche se poi a volte ho reagito con ritardo).
Grazie anche per l'impegno profuso perché, al di là della costanza che già da sola sarebbe stata da apprezzare, non credo che sia stato facile preparare la scaletta da seguire giorno dopo giorno: non credo che tu abbia lasciato niente al caso e la qualità complessiva offerta lo dimostra.
Così come credo che anche i problemi tecnici rilevati da Marco in questa ultima proposta non siano dovuti a distrazione o superficialità (scusa ma nell'immagine che ho di te un pò di pignoleria c'é) ma che siano parte del percorso che avevi disegnato per noi.
In merito a quest'ultima proposta non ritengo rilevanti i già citati difetti ma mi sarebbe piaciuto o forse avrei trovato più stimolante, un maggior livello di astrazione ovvero un utilizzo di quelle tecniche di cui tu sei maestro, quali mosso o sfocato.
Per settembre mi accontenterei anche di un prosieguo a giorni alterni :D
Ciao
enrico

Avatar utente
Andrea Podesta'
Messaggi: 480
Iscritto il: mar feb 06, 2018 10:43 am

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da Andrea Podesta' » lun ago 31, 2020 11:37 am

un 'icona dell'accoglienza, che non trova nessuno , vanificando ogni funzione al porto .....

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 2423
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da MarcoBiancardi » lun ago 31, 2020 11:41 am

Andrea Podesta' ha scritto:
lun ago 31, 2020 11:37 am
un 'icona dell'accoglienza, che non trova nessuno , vanificando ogni funzione al porto .....
una gran bella interpretazione !

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2740
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da Carlo Riggi » lun ago 31, 2020 12:24 pm

Vi ringrazio amici, per i commenti e la pazienza di avermi seguito in questo mese.
Ha ragione Enrico, sono più pignolo di quel che do a vedere. :) Lo stesso, non ho programmato la serie in anticipo, lasciando il più possibile all'estemporaneità di condurre il percorso, ovviamente con qualche foto di riserva per l'occorrenza.
Nella serie ci sono approcci diversi tra loro, da qui l'indicazione di "cartoline". Non voleva essere una serie omogenea, ma il riflesso del mio modo di guardare, e quindi di concepire la fotografia. Ci sono immagini più classiche, di più marcata costruzione bressoniana, e altre più transfigurative. Lo stesso, spero che si noti una certa coerenza autoriale, pur nelle sue diverse declinazioni.
Non mi interessava chiudere con il botto, ho scelto un'immagine che aprisse a diversi significati, di accoglienza, come ha individuato Andrea, ma anche di ripartenza, nello stile che comunque più rappresenta la mia produzione attuale. La mancata perfetta simmetria, così come gli accidenti del fotogramma, sono parte della visione che mi caratterizza ormai da tempo. Non so se si tratti di una visione malinconica, trama che sembra avere individuato Marco, ma certamente ha a che fare con quella presa di distanza dalla "bellezza" che perseguo da qualche anno.
A conclusione di queste note, vi infliggo il breve scritto che ho preparato per il gruppo facebook di Fotografia Transfigurativa. Un gruppo al quale, pur cosciente delle vostre idiosincrasie per facebook, vi inviterei ad avvicinarvi, anche solo da spettatori.
Grazie ancora!


---

La prima cosa che ti insegnano in Comunicazione è che il messaggio deve essere modulato tenendo in stretta considerazione il destinatario e il contesto.
Bene, questo non vale per l’arte!
Quando si fotografa non si dovrebbe mai tener conto dell’interlocutore, a meno di non assumere che l’interlocutore siamo noi stessi (e a meno che ci sia un committente pagante, ma questo è un altro discorso).

La mia serie agostana è stata pubblicata, oltre che su FB, anche sul forum “Close Enough Photographers”, uno spazio animato da fotografi esperti e molto critici. Un pubblico ampio, dai gusti molto diversi, difficile accontentare tutti. Sciocco provarci.

Quando parlo della mia battaglia contro la bellezza e del mettere in conto un certo grado di disadattamento mi riferisco a questo. L’artista deve seguire la propria visione, filtrare attraverso la propria sensibilità, affrontare la concreta possibilità di non piacere.
L’opera non deve compiacere, deve mobilitare, perturbare il sistema, provocare. Non per spirito di antagonismo, ma perché mettere a nudo le proprie emozioni significa toccare quelle degli altri, non sempre pronti a concederlo.
L’artista non è quasi mai contemporaneo, qualche volta è “futuro”, sfugge agli schemi precostituiti da fruitori e critici, e se è dotato di capacità evocativa la sua opera lascia sempre una domanda, un dubbio, un mistero.

Ma l’artista non deve confondere. Il fruitore deve poter riconoscere nelle sue opere un percorso entro cui ritrovarsi. La sua proposta deve essere coerente, possedere un agibile codice di accesso, non può variare come una banderuola al vento in cerca di gradimento dell’uno o dell’altro interlocutore. Per questo il successo è insidioso, perché crea aspettative e la tentazione da parte dell’autore di assecondarle.

Pubblicare una foto inedita al giorno per un mese non è uno scherzo. Almeno non lo è stato per me, che scatto poco, tanto più in questo periodo di luce ostica.
E’ la terza volta che faccio questo “giochino” agostano, a intervalli di due anni, alla fine dicendo ogni volta “mai più, troppo faticoso”… Poi ci ricasco, perché è comunque una sfida stimolante. Le ho chiamate cartoline un po’ per mettere le mani avanti, ma soprattutto perché il mio intento era di tenere in esercizio lo sguardo e mantenere un contatto quotidiano con i miei paesaggi, mettendo comunque in conto che le foto non avrebbero avuto il tempo giusto per sedimentare prima di essere esposte.
Arrivare alla fine mantenendo un livello accettabile è una soddisfazione. Ringrazio quanti mi hanno seguito giorno dopo giorno sulla mia pagina.
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 2423
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da MarcoBiancardi » lun ago 31, 2020 12:36 pm

Eccolo il "finale col botto", le tue sempre interessanti e profonde considerazioni sulla Fotografia.

pier maria lorenzi
Messaggi: 581
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da pier maria lorenzi » lun ago 31, 2020 1:04 pm

Ciao Carlo, buon inizio di settembre allora! Un saluto
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2740
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da Carlo Riggi » lun ago 31, 2020 1:09 pm

Grazie Marco e Pier Maria!
Ciao
Carlo

otto
Messaggi: 1403
Iscritto il: lun feb 12, 2018 12:38 am

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da otto » lun ago 31, 2020 7:54 pm

M E R A V I G L I O S A.

la trovo molto poetica ed evocatrice di un sottile ma persistente paradosso alterandomi la percezione dell' ormeggio in un' apparente imbarcazione...

raramente ho trovato così ben amalgamata l' attrazione per la bellezza con il piacere di osservare apparenze che stimolano l' occhio a pensare in un frame unico........

sembra di avvertire l' ambiguità di Escher con l' elegante minimalismo di Hiroschi Sugimoto, un ottimo connubio.

otto.

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2740
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Cartoline agostane - Lunedì 31

Messaggio da Carlo Riggi » lun ago 31, 2020 10:12 pm

Grazie Otto! Lusingato.
Ciao
Carlo

Rispondi