Grondaia, 2020

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2517
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Grondaia, 2020

Messaggio da Carlo Riggi » ven giu 19, 2020 7:34 pm

3526
Leica M4P - Summicron 35
Ciao
Carlo

otto
Messaggi: 1248
Iscritto il: lun feb 12, 2018 12:38 am

Re: Grondaia, 2020

Messaggio da otto » sab giu 20, 2020 10:03 am

sono sempre stato molto affascinato dai segni lasciati dal tempo e qui il muro scrostato evidenzia bene gli effetti dell' umidità, i tubi sembrano impregnati nel muro e ricordano delle radici che affiorano dal terreno, come un elemento naturale ed inglobato nell' ecosistema umano....quel corrimano d' acciao con la sua luccicanza, invece riporta la mente al degrado urbano e si comporta come la coda di un pavone...

otto.

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 2264
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Grondaia, 2020

Messaggio da MarcoBiancardi » sab giu 20, 2020 2:01 pm

Bello studio di bianco e nero con enfasi posta sulla "tessitura", forse più scarichi fognari che grondaie.

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2517
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Grondaia, 2020

Messaggio da Carlo Riggi » sab giu 20, 2020 3:52 pm

Grazie Otto e Marco!

(la coda del pavone...)
Ciao
Carlo

pier maria lorenzi
Messaggi: 526
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: Grondaia, 2020

Messaggio da pier maria lorenzi » sab giu 20, 2020 9:01 pm

Bella la resa della grana, sostanziosa; ci si domanda cosa ci sta a fare il tubo obliquo, quale sia il suo scopo. Credo comunque che volessi trasmettere un qualche segno antropomorfo, ma magari sbaglio. Un saluto
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2517
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Grondaia, 2020

Messaggio da Carlo Riggi » dom giu 21, 2020 8:52 am

Grazie Pier Maria!
Ciao
Carlo

Rispondi