musica stenopeica

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1912
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

musica stenopeica

Messaggio da MarcoBiancardi » ven feb 15, 2019 9:01 am

alla scoperta di nuovi mondi musicali 😉

2510

luciano.xxk
Messaggi: 124
Iscritto il: mer feb 14, 2018 10:10 pm

Re: musica stenopeica

Messaggio da luciano.xxk » ven feb 15, 2019 4:15 pm

Si, mi piace.
La musica, anche quella più classica e formale, resta una una manifestazione Dionisiaca, non Apollinea.
Questa tua foto mi proietta in tale dimensione.

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1912
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da MarcoBiancardi » ven feb 15, 2019 5:40 pm

grazie, Luciano, sì, la musica può esprimere tutta la gamma del sentire umano e in particolare il versante cui alludi tu ed un po' anche questa mia foto, che hai bene e generosamente interpretato.

Avatar utente
fabrizios53
Messaggi: 85
Iscritto il: dom gen 27, 2019 1:58 pm
Località: Macerata
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da fabrizios53 » sab feb 16, 2019 1:54 pm

Una modulazione di frequenze, un vibrato fotografico nel mosso. Bravo Marco! :o
Ciao, Fabrizio

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1912
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da MarcoBiancardi » sab feb 16, 2019 6:19 pm

grazie Fabrizio, la musica vista senza il filtro di una lente, come senza una cassa di risonanza e un po' grezza.

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2178
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da Carlo Riggi » sab feb 16, 2019 6:28 pm

Non mi convince. Mi sembra ...mossa.
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1912
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da MarcoBiancardi » sab feb 16, 2019 8:52 pm

Carlo Riggi ha scritto: ↑
sab feb 16, 2019 6:28 pm
... Mi sembra ...mossa.
Grazie, Carlo. Sembra anche a me 😉
E sarebbe strano non lo fosse, con f-stop 130 e tempo d’esposizione attorno ai 15 secondi.

pier maria lorenzi
Messaggi: 385
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: musica stenopeica

Messaggio da pier maria lorenzi » dom feb 17, 2019 12:20 pm

Ciao Marco, mi sa che l'avevo già detto, sarei curioso di vedere queste immagini realizzate con una macchina normale e un filtro ND, niente foro stenopeico, in modo da rendere le parti ferme, come i leggii, perfettamente intellegibili e lasciare mossi i movimenti degli orchestrali, magari facendo qualche prova con i tempi di esposizione, qui credo che quindici secondi siano fin troppi. Un saluto.
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1912
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: musica stenopeica

Messaggio da MarcoBiancardi » lun feb 18, 2019 10:02 am

pier maria lorenzi ha scritto: ↑
dom feb 17, 2019 12:20 pm
Ciao Marco, mi sa che l'avevo già detto, sarei curioso di vedere queste immagini realizzate con una macchina normale e un filtro ND, niente foro stenopeico, in modo da rendere le parti ferme, come i leggii, perfettamente intellegibili e lasciare mossi i movimenti degli orchestrali, magari facendo qualche prova con i tempi di esposizione, qui credo che quindici secondi siano fin troppi. Un saluto.
grazie Pier Maria, prima o poi ti accontenerò, ho già scattato alcune cose in quel modo, ma ora sono nella "fase stenpeica".
Per quanto riguarda il tempo di esposizione, certamente nel caso proposto da te dovrebbe essere molto minore, ma dal punto di vista strettamente tecnico 15 secondi non erano troppi per questo scatto, almeno in teoria, calcolati in base alla luminanza dell'ambiente, sensibilità della pellicola, diametro del foro/valore di diaframma e difetto di reciprocità della pellicola; tant' è vero che le alte luci (vedi il bianco dello spartito) non è "bruciato". Certo l'esposizione si può variare a piacimento in base ad eventuali altri risultati espressivi ricercati e proprio per questo sono in piena fase sperimentale.

Rispondi