La lunga estate 2

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1683
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

La lunga estate 2

Messaggio da Carlo Riggi » mer dic 12, 2018 12:02 am

2457
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1489
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: La lunga estate 2

Messaggio da MarcoBiancardi » mer dic 12, 2018 12:04 am

Un’estate che sembra voler volgere al termine, un’immagine che evoca per me l’inesorabile trascorrere del tempo e delle stagioni.

Avatar utente
Andrea Podesta'
Messaggi: 333
Iscritto il: mar feb 06, 2018 10:43 am

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Andrea Podesta' » mer dic 12, 2018 12:16 pm

--- mi piace; quell'obrellone curvo, mette una virgola di stacco alla vacanza finita ed i colori piacevoli e armoniosi, raccontano la nostalgia del ricordo ...

Lorenzo
Messaggi: 156
Iscritto il: mer feb 21, 2018 5:53 pm

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Lorenzo » mer dic 12, 2018 3:14 pm

Trasognante e surreale, come in un film di Fellini... Ciao Lorenzo

otto
Messaggi: 729
Iscritto il: lun feb 12, 2018 12:38 am

Re: La lunga estate 2

Messaggio da otto » mer dic 12, 2018 8:25 pm

mi ricorda qualche altra tua panoramica con forse una rete e c' era del rosso...magari sbaglio ma sento questa spiaggia quasi familiare :P

otto.

Avatar utente
Sergio Lovisolo
Messaggi: 539
Iscritto il: mer gen 31, 2018 8:31 pm

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Sergio Lovisolo » mer dic 12, 2018 8:55 pm

Squallore, abbandono, assenza sono le impressioni che emanano dall'immagine, un gelo che contraddice il titolo.
Il livello di comunicazione che deriva da una non convenzionale rappresentazione è notevole, ed indubbiamente rafforzato dall'attenuazione cromatica. Ma ci vedo anche tracce di manierismo.
Ciao.
Sergio

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1683
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Carlo Riggi » mer dic 12, 2018 11:02 pm

E sì Otto, la gran parte delle mie foto è a Km. 0 :)

Sergio, manierismo per via del trattamento? Non c'è nessuna desaturazione, solo una marcata sovraesposizione. Il resto lo fa la macchina (una Horizon). L'ombrellone non l'ho disposto io.

Grazie a tutti!
Ciao
Carlo

Ivan
Messaggi: 145
Iscritto il: lun apr 23, 2018 9:04 am

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Ivan » gio dic 13, 2018 8:40 am

Un forte senso di solitudine e di fine

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1683
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Carlo Riggi » gio dic 13, 2018 11:55 am

Grazie Ivan!
Ciao
Carlo

Avatar utente
Sergio Lovisolo
Messaggi: 539
Iscritto il: mer gen 31, 2018 8:31 pm

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Sergio Lovisolo » mar gen 01, 2019 3:01 pm

Carlo Riggi ha scritto:
mer dic 12, 2018 11:02 pm
E sì Otto, la gran parte delle mie foto è a Km. 0 :)

Sergio, manierismo per via del trattamento? Non c'è nessuna desaturazione, solo una marcata sovraesposizione. Il resto lo fa la macchina (una Horizon). L'ombrellone non l'ho disposto io.

Grazie a tutti!
Scusa il ritardo, Carlo.
Nessun riferimento all'ombrellone, che è l'elemento di abbandono, che insieme agli altri definisce le significazioni dell'immmagine. Si può essere manieristi ed al tempo stesso grandi maestri. Pensa al gigante Bronzino e al suo rapporto con l'arte rinascimentale. La maniera, come nel tuo caso, può mantenere intatta originalità.
Mi riferivo a Ghirri,sia per questa immagine che per la lunga estate 3, nelle quali accarezzi il colore e la visione un po' come lui.
Ciao.
Sergio
Allegati
09.jpg
09.jpg (42.93 KiB) Visto 63 volte
ghirri-fotografo-italiano.jpg
ghirri-fotografo-italiano.jpg (40.11 KiB) Visto 63 volte

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1683
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Carlo Riggi » mar gen 01, 2019 5:59 pm

Sergio, ti ringrazio per gli spunti di riflessione.
Per questa esperienza col formato panoramico ho alcuni sicuri punti di riferimento nel bn, come Koudelka e Sammallahti. Mi intriga però cimentarmi anche col colore. Non ne ho mai fatto molto, ma quel po' è sempre stato piuttosto "interpretato", con toni sempre delicati e insaturi, evanescenti quasi. Ghirri è sempre stato fonte di ispirazione. La "maniera" di queste foto però, se proprio devo pensare a qualcuno, più che il maestro di Scandiano mi ricorda Giovanni Chiaramonte. Spero in modo non troppo emulativo.

Buon Anno!
Carlo

Avatar utente
Sergio Lovisolo
Messaggi: 539
Iscritto il: mer gen 31, 2018 8:31 pm

Re: La lunga estate 2

Messaggio da Sergio Lovisolo » mar gen 01, 2019 7:01 pm

Grazie Carlo. hai illuminato un altro angolino della mia quasi totale ignoranza di fotografi e fotografia. Non conoscevo il varesino Chiaromonte. Indubbiamente le sue scelte tonali sono lievemente differenti da quelle di Ghirri, ma i due mi sembrano molto vicini, e a volte vengono presentati insieme. E poi, quella scelta della Sicilia come terra d'adozione...
Ma come certamente non si può parlare di emulazione tra i due, lo stesso si deve dire tra i tre. Le tue visioni si apparentano alle loro solo per l'atmosfera cromatica, grande invece è l'autonomia che appare sul fronte dei significati.
Credo che ci sarà modo di parlarne ancora.
Grazie per l'augurio, che ricambio!
Sergio

Rispondi