il pigiama invece del camice

Gli autori propongono le proprie immagini, come opere singole, progetti e lavori, per ricevere commenti, critiche, consigli e opinioni
Rispondi
Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » mar dic 11, 2018 2:42 pm

E' capitato anche a me, pochi anni fa, per un intervento piuttosto impegnativo: smesso il mio abituale camice bianco ho dovuto indossare a mia volta il pigiama e trovarmi così dall'altra parte della barricata, dalla parte del paziente, a osservare le cose da una differente prospettiva.
Esercizio molto utile, si capiscono molte cose ogni volta che ci si mette nei panni dell'altro.
E' andato tutto bene, anche se la ripresa fisicamente un po' dura e con le lunghe giornate in corsia che sembrano non passare mai, scadenzate dai tempi della ritualità ospedaliera, la somministrazione dei farmaci, l'ora dei prelievi, la visita medica, la distribuzione dei pasti, le pulizie dei pavimenti che ti confinano a letto, la finestra sul cortile unica apertura sul mondo esterno, l'orario di visita dei parenti, tutti quei piccoli eventi che scandiscono la vita del malato in corsìa.
Anche in quei giorni la Fotografia mi è stata di aiuto, mi è servita come terapia di supporto, strumento per osservare con maggior attenzione e interesse umano le persone attorno a me, dai vicini di stanza agli altri compagni di malattia, l'uomo immobilizzato a letto o quello che non potendo più ad articolare la parola chiaccherava con me aiutandosi con dei bigliettini; poi il lavoro del personale, tante persone anonime, colonne portanti del sistema sanitario, pilastri di quella buona sanità di cui non si parla mai, ma che per fortuna esiste ed è prevalente su quella cattiva che riempie le colonne dei giornali.
Sono una ventina di foto, abbiate pazienza e perdonatemi, ma non voglio cancellare nessuno di questi ricordi, prendetele per favore come un unico lavoro.

2431

2432

2456

2455

2435

2436

2437

2454

2439

2440

2441

2442

2443

2444

2445

2446

2447

2448

2449

2450

2451

2452

2453

Avatar utente
Maucas
Messaggi: 319
Iscritto il: lun feb 12, 2018 1:49 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Maucas » mar dic 11, 2018 3:09 pm

Bellissimo lavoro! Sembra un controsenso,ma nonostante parlino di sofferenza le ho guardate con piacere...segno che la potenza della fotografia ha superato l'aspetto triste dei luoghi e delle situazioni riprese!
Maurizio Cassese

Avatar utente
Andrea Podesta'
Messaggi: 407
Iscritto il: mar feb 06, 2018 10:43 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Andrea Podesta' » mar dic 11, 2018 4:39 pm

... Bravissimo Marco !
Un racconto fatto a regola d'arte che trasmette con quadri perfetti l'atmosfera vissuta. Anche la cornice la trovo particolarmente azzeccata ..........

pier maria lorenzi
Messaggi: 370
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da pier maria lorenzi » mar dic 11, 2018 5:19 pm

Bravo Marco, quello che si dice di necessità virtù. Ti è scappata nella serie quella fantasma sfocatissima, che sembra un crop di qualcosa? Un saluto.
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » mar dic 11, 2018 5:41 pm

molte grazie, Maurizio e Andrea.
pier maria lorenzi ha scritto:
mar dic 11, 2018 5:19 pm
Bravo Marco, quello che si dice di necessità virtù. Ti è scappata nella serie quella fantasma sfocatissima, che sembra un crop di qualcosa? Un saluto.
grazie, Pier Maria, l'immagine sfocata non è il crop di una foto, bensì di un volto di un grave sofferente (poi per fortuna ristabilitosi) che non ho voluto ritrarre e mostrare con dettaglio anatomico, anche per rispetto della riservatezza.

Lorenzo
Messaggi: 243
Iscritto il: mer feb 21, 2018 5:53 pm

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Lorenzo » mar dic 11, 2018 8:49 pm

Caro Marco, prendo le mosse da titolo: certamente, un ribaltamento di ruolo, non scelto, Ciò indurrebbe a ritenere che questo reportage esuli dalla cd. fotografia umanistica (per ricordare W.E. Smith e il suo Country Doctor). Ecco però che proprio la dimensione/vocazione professionale, mai annegata del tutto nel cambio di prospettiva, emerge con forza per sorreggere le soluzioni tecnico/espressive e la narrazione dell'universo ospedaliero, nella sua disarmante essenzialità, attinge così un lirismo asciutto, inedito, al passo con la contemporaneità (penso alla serie tv "La linea verticale"). Tanto che chi come me ha sperimentato la dimensione ospedaliera e il dolore per eventi familiari diciamo non felici, è attratto irrestibilmente da un "de ja vu". Insomma un gran bel lavoro! Complimenti. Lorenzo

otto
Messaggi: 902
Iscritto il: lun feb 12, 2018 12:38 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da otto » mar dic 11, 2018 10:19 pm

mi piace la scelta del formato quadrato, non mi piace quella specie di cornice, ed in taluni casi la resa non omogenea, ma il racconto e' di alto livello e penso che una maggior sintesi diminuendo il numero di foto potrebbe renderlo ancora piu' efficace.
Complimenti Marco !

otto.

pier maria lorenzi
Messaggi: 370
Iscritto il: lun feb 05, 2018 7:44 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da pier maria lorenzi » mar dic 11, 2018 10:22 pm

Grazie Marco, dopo la tua precisazione ho guardato meglio, prima nella fretta sul telefonino ho visto un'immagine totalmente diversa dalle altre e mi è venuto il dubbio che non c'entrasse. Un saluto
Pier Maria

www.sbooi.it

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 2112
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Carlo Riggi » mar dic 11, 2018 11:13 pm

Questa serie mi fa venire in mente la recente provocazione di Michele Smargiassi, sulla fotografia autoriale: http://smargiassi-michele.blogautore.re ... a-anonima/
Qui, sul Golgota, abbiamo mandato a fotografare Gesù Cristo!
Non c'è alcuna distanza tra soggetto e fotografo, tra la realtà e l'emozione di chi la riprende. Secondo me non c'è (quasi) mai.
Bellissima serie!
Ciao
Carlo

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » mer dic 12, 2018 8:57 am

molte grazie, Lorenzo, Otto e nuovamente a Pier Maria.

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » mer dic 12, 2018 9:01 am

Carlo Riggi ha scritto:
mar dic 11, 2018 11:13 pm
...Qui, sul Golgota, abbiamo mandato a fotografare Gesù Cristo!
Non c'è alcuna distanza tra soggetto e fotografo, tra la realtà e l'emozione di chi la riprende. Secondo me non c'è (quasi) mai.
Bellissima serie!


grazie mille, Carlo, anche per il link interessante, ma il paragone che stuzzica il mio narcisismo forse è un po' esagerato ;) ;) ;)

Avatar utente
Sergio Lovisolo
Messaggi: 542
Iscritto il: mer gen 31, 2018 8:31 pm

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Sergio Lovisolo » mer dic 12, 2018 9:15 pm

Faccio volentieri il favore per quanto riguarda l'unità dell'atmosfera di questo lavoro, che riesce nel suo insieme a comunicare il fotografo e i suoi soggetti. Ma non posso fare a meno di notare come alcune immagini, che non voglio identificare con un numero, emergano prepotentemente e si qualifichino come autoriali.
Ciao.
Sergio

Ivan
Messaggi: 183
Iscritto il: lun apr 23, 2018 9:04 am

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Ivan » gio dic 13, 2018 8:45 am

Gran bel racconto

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » gio dic 13, 2018 8:58 am

Grazie, Sergio e Ivan.

Avatar utente
Alessandro Saponaro
Messaggi: 204
Iscritto il: mar gen 16, 2018 7:24 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da Alessandro Saponaro » dom dic 23, 2018 9:43 am

Grandissima serie, Marco!
Se ti do un pestone sull'alluce ne fai un'altra? :mrgreen:

P.S.: anche secondo me un trattamento più uniforme avrebbe giovato al racconto, che comunque spicca con prepotenza.
P.P.S.: quella dell'uomo che scrive sul blocco è strepitosa anche da sola.
"A good traveler has no fixed plans, and is not intent on arriving" (Lao Tzu)

www.alessandrosaponaro.com

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » dom dic 23, 2018 2:53 pm

Alessandro Saponaro ha scritto:
dom dic 23, 2018 9:43 am
... se ti do un pestone sull'alluce ne fai un'altra? :mrgreen:

P.S.: anche secondo me un trattamento più uniforme avrebbe giovato al racconto, che comunque spicca con prepotenza.
P.P.S.: quella dell'uomo che scrive sul blocco è strepitosa anche da sola.
grazie Alessandro, per quanto mi riguarda direi di no, "abbiamo già dato", dicono a Genova ;)

il trattamento delle immagini è stato eseguito in modo omogeneo su tutta la serie, alla stessa maniera e precisamente con la app fgotografica Hipstamatic.

GiuseppePapale
Messaggi: 436
Iscritto il: mer feb 21, 2018 9:06 pm
Località: Agrate Brianza (MB)

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da GiuseppePapale » dom dic 23, 2018 3:05 pm

Mi toccano in modo particolare queste foto di vita ospedaliera; foto di persone che vivono un'esperienza che a volte può diventare dolorosa; o di persone che hanno la fortuna di riviverle .
Belle complimenti
Cordialmente
Giuseppe

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1841
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: il pigiama invece del camice

Messaggio da MarcoBiancardi » dom dic 23, 2018 3:35 pm

Giuseppe, ti ringrazio.

Rispondi