Piacere, Mi presento...

Qualche nota biografica e le prime immagini per cominciare a conoscerci
Rispondi
stefano_borella
Messaggi: 22
Iscritto il: mer nov 07, 2018 8:55 pm
Località: Milano

Piacere, Mi presento...

Messaggio da stefano_borella » ven nov 09, 2018 12:48 am

Rpx400119.jpg
primo maggio
Rpx400119.jpg (488.01 KiB) Visto 439 volte
Buongiorno a Tutti, raccogliendo con un bel pò di ritardo l’ invito dell’ amico Alessandro Saponaro, è davvero con piacere che mi accingo a varcare la soglia del forum, facendo virtualmente ingresso in questa comunità di fotografi “vicini quanto basta”(non so se è corretto, ma mi piace tradurlo così)
L' ingresso mi sento di farlo un po’ in punta di piedi, da un lato per la mia scarsa propensione ed attitudine alla dimensione “social”, dall’ altro in quanto un poco “intimorito” dall’ altissimo livello dei fotografi presenti. Ma come mi piace pensare da sempre... a bazzicare “quelli bravi” , c’è solo da imparare. Quindi ben venga, ed eccomi qui.
Mi chiamo Stefano, ho 45 anni, vivo a a Milano.
Ho trascorso l’ infanzia ammaliato dalla presenza magica e costante della Zeiss Ikon appesa al collo di mio padre, fotografo discreto e silenzioso che, praticamente senza parlare, mi ha trasmesso la sua passione. E' per imitazione che ho appreso da lui i primi rudimenti.
Crescendo ho sbirciato innumerevoli strisce di negativi che, una volta messomi a letto, mio padre esponeva con un piccolo ingranditore, sviluppava e fissava nel bagno di casa, facendo notte, per consegnarli il giorno successivo agli occhi meravigliati miei e di mia madre e subito dopo affidarli in custodia all’ album di famiglia.
Tutto questo fino al giorno in cui, come regalo indimenticabile ed ineguagliato per il mio dodicesimo compleanno, al Centro Foto Cine di Corso Buenos Aires, scelgo la mia prima...vera... personale macchina fotografica: una Minolta X-370s con un bel 28/70.
Con lei, fino a dieci anni fa, ho scoperto e praticato la magia della fotografia, scattando appunto con l' entusiasmo e la libertà di un bambino in ogni situazione, in ogni viaggio ed occasione, in maniera autodidatta e spesso casuale ed anachica, utilizzando al 99% diapositive Kodak Elite, se non ricordo male il nome.
Nel 2008 il passaggio al digitale ( Minolta fuori uso, una Nikon D60 regalatami per il matrimonio e anni dopo acquisto di D700 FF) . Rapporto inizialmente conflittuale e sofferto, poi un pò addomesticato, ma sempre segnato da un continuo fluttuare tra alti e bassi.
Poi, circa due anni fa, dopo aver conosciuto tramite un amico comune Alessandro Saponaro, meravigliato dalla sua capacità di scattare a pellicola coniugando naturalezza e risultati sorprendenti, decido di tornare alla vecchia passione analogica, approcciandomi a quello che era sempre stato un mio desiderio: il bianco e nero.
Così i miei risparmi prendono forma nel corpo di una splendida leica M6 che, dopo vari approcci, prove, tentativi e cambi di ottica e focali, accoppio "definitivamente" con un Summarit 35 2.5.
L' intento è quello di provare a cimentarmi nel reportage fotografico in b&n su pellicola.
Recentissimamente, dopo aver venduto il mio già ristretto corredo Nikon FF che giaceva da tempo nell’ armadio inutilizzato, effettuo il passaggio a Fuji, acquistando una XE3 + 23 f2 con cui da qualche mese sto sperimentando con soddisfazione un ritorno al digitale, senza pensare però, nemmeno lontanamente, di abbandonare la pellicola.
Mi sento da sempre alla ricerca di un personale stile e linguaggio, ma evidentemente ancora non l'ho trovato. Mi scopro sempre più spesso affamato di “buone foto” scattate da altri, delle quali cogliere la bellezza ed indagarne i segreti. Sono raramente soddisfatto della foto che ho scattato. Ma invecchiando sto arrivando alla conclusione che forse è proprio in questa tensione che sta la parte interessante. Forse.
Per presentarmi a "close enough" ho scelto alcuni scatti fatti lo scorso primo maggio In P.ta Venezia in occasione della manifestazione per la "festa dei lavoratori". Mi ha colpito molto come i presenti fossero, apparentemente, o dei "militanti della vecchia leva" o "nuovi" giovani lavoratori stranieri, ma mancasse quasi totalmente la presenza del ceto medio, diciamo così . Non so se sono riuscito a renderlo, ma ci ho provato.
Piacere di conoscervi, buone foto e buona ricerca a Tutti, Stefano
Rpx400102.jpg
Rpx400102.jpg (358.85 KiB) Visto 439 volte
Rpx400078.jpg
Rpx400078.jpg (374.85 KiB) Visto 439 volte
Rpx400075.jpg
Rpx400075.jpg (385.21 KiB) Visto 439 volte
Rpx400073.jpg
Rpx400073.jpg (366.61 KiB) Visto 439 volte
Rpx400119.jpg
primo maggio
Rpx400119.jpg (488.01 KiB) Visto 439 volte

Avatar utente
MarcoBiancardi
Messaggi: 1408
Iscritto il: mar gen 16, 2018 10:37 am
Località: Milano
Contatta:

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da MarcoBiancardi » ven nov 09, 2018 9:16 am

Benvenuto, Stefano, con la tua storia personale e col ricordo di tuo padre: molto poetica la figura del fotografo che nella solitudine notturna prepara il dono delle immagini per le persone che ama e che poi gelosamente le custodiranno.
Come per molti di noi la tua è stata ed è una continua ricerca tra mezzo tecnico fotografico e stile e linguaggio espressivo personale, una ricerca che è bene non arrivi mai a un punto d’arrivo definitivo, ma sia sempre un work in progress.
Ottima la serie di reportage con cui ti presenti, la apprezzo sia per la scelta del tema che per taglio delle immagini e per la qualità del bianconero.

Avatar utente
Maucas
Messaggi: 208
Iscritto il: lun feb 12, 2018 1:49 am

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da Maucas » ven nov 09, 2018 7:57 pm

Benvenuto anche da parte mia.
Maurizio Cassese

stefano_borella
Messaggi: 22
Iscritto il: mer nov 07, 2018 8:55 pm
Località: Milano

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da stefano_borella » ven nov 09, 2018 9:19 pm

Grazie innanzitutto per avermi accolto nel forum e per le belle ed incoraggianti parole!
E' davvero un piacere approcciarsi ad un contesto come questo che, seppur virtuale, mi sempra totalmente permeato da uno spirito e da una visione di ciò che è Fotografia che mi sento di sposare ad occhi chiusi ( o quantomeno con un f22 :D ) Ma soprattutto un luogo abitato ed animato da persone colme di Amore per questa magica forma espressiva con tutto ciò che per l'' individulità di ciascuno rappresenta.
Curiosando qua e là nel "cahier" e nelle presentazioni sto vedendo cose davvero magnifiche e di grande ispirazione...

Avatar utente
Carlo Riggi
Messaggi: 1589
Iscritto il: mar gen 16, 2018 12:27 pm
Località: Milazzo
Contatta:

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da Carlo Riggi » ven nov 09, 2018 10:44 pm

stefano_borella ha scritto:
ven nov 09, 2018 12:48 am
Mi scopro sempre più spesso affamato di “buone foto” scattate da altri, delle quali cogliere la bellezza ed indagarne i segreti.
Apprezzo particolarmente questo passaggio. La fotografia è una passione giustamente "democratica", ma affetta dalla sindrome del "vorrei averla fatta io", che porta spesso a guardare le foto degli altri col piglio dell'emulatore seriale, col risultato paradossale di avere una quantità sterminata di fotografi e pochissimi appassionati di fotografie...
Trovo le foto con le quali ti presenti "oneste". Non scatti memorabili, presi singolarmente, ma una serie dalla quale emerge con chiarezza il semplice e non banale messaggio che ti eri proposto di testimoniare. Un buon uso della fotografia, analogica o digitale che sia.

Benvenuto Stefano!
Ciao
Carlo

Avatar utente
Agostino
Messaggi: 13
Iscritto il: sab ott 06, 2018 11:00 am

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da Agostino » dom nov 11, 2018 11:24 am

Benvenuto, Stefano. Un mio amico ha il tuo stesso cognome ed è un eccellente fotoreporter. Che ti sia di buon auspicio.
:)
Ciao,
Agostino

stefano_borella
Messaggi: 22
Iscritto il: mer nov 07, 2018 8:55 pm
Località: Milano

Re: Piacere, Mi presento...

Messaggio da stefano_borella » mar nov 13, 2018 4:19 pm

grazie Agostino, ben venga il buon auspicio!!! ;)

Rispondi